venerdì 12 aprile 2013

Vdl: cosa succede alle pulcette?

E' uno di quei libri che ogni volta che lo sfogli trovi nuovi particolari per cui non ti stufi mai di leggerlo, anzi è un ulteriore stimolo per riprenderlo in mano.
Mi ha colpito molto per le originali illustrazioni, da una base di feltro nascono le pulcette, che vivono in un micromondo fatto di lana, stoffa, bottoni, insomma in tutto ciò che si può trovare in un kit da cucito.
E in questo colorato mondo si dispiega la storia di due pulcette vicine di casa che si incontrano, scoprono di avere gusti tanto diversi però ciò non li allontana anzi hanno voglia di rivedersi anche se non sanno spiegarsi il motivo; la storia fa sorridere, non è il genere preferito di casa nostra, ma con l'aiuto delle immagini si fa presto a inventarsi un'altra avventura.



La vicina delle pulcette di Beatrice Alemagna – Phaidon

Se volete dare un'occhiata alle illustrazioni ne trovate un'anteprima qui, se invece volete conoscere meglio l'autrice andate qua.


L'iniziativa il venerdì del libro è del blog di homemademamma.

Se vuoi vedere i nostri precedenti VDL li trovi qui.

KeAle.

12 commenti:

  1. Ma dai? non sapevo ci fosse un altro libro sulle pulcette! Noi abbiamo Bugd in a blanket (NB: credevo di averlo ordinato in italiano, ma mi è arrivato in inglese ed è stato molto divertente... ) e ci piace molto.
    Lo segno.
    Buon fine settimana!

    RispondiElimina
  2. BugS, ho sbagliato tasto...

    RispondiElimina
  3. Illustrazioni di feltro?belle, mi piace toccare la stoffa anche a questa età!Anche alla mia Ciambella credo che piacerebbe, ha scoperto da poco cosa sono le pulci grazie ad una canzoncina!!:-)

    RispondiElimina
  4. Ho sentito tanto parlare delle pulcette, anche in relazione alla particolarità dei materiali usati, ma fino ad ora non abbiamo avuto occasione di avere il libro tra le mani... Credo che sia ora di cercarlo, la curiosità aumenta ;-)

    RispondiElimina
  5. Sembra molto bello.. lo cercherò!! grazie!

    RispondiElimina
  6. @Ci
    Meno male che è arrivato in inglese e non in una lingua assurda!

    @Federicasole
    Dall'entusiasmo che mi ha suscitato il libro mi sa che non mi sono ben spiegata, la tecnica di illustrazione è con il feltro e le stoffe ma il libro è fatto di immagini delle stesse.

    @Stefania
    Mi sa che è arrivato il momento! Non ne rimarrai delusa, ne sono certa.

    @vogliounamelablu
    fammi poi sapere se ti è piaciuto.

    RispondiElimina
  7. Noi abbiamo Nel paese delle pulcelle e sottoscriviamo! Bellissime illustrazioni e storia molto divertente sulla diversità: si nasce come si nasce, uno diverso dall'altro...
    Bel consiglio davvero
    Paola

    RispondiElimina
  8. Sembra una lettura molto simpatica!

    RispondiElimina
  9. Non ti arrabbi se ti dico che ho cominciato a grattarmi?... Dai che scherzo, come Stefania so che il primo volume è stato un bel successo, però anche a noi non è mai capitato tra le mani, domani andremo in biblio provo a cercarlo e a vedere che effetto fa

    RispondiElimina
  10. @Paola
    Lo sapevo che anche te avresti apprezzato le illustrazioni. Cercherò anche l'altro.

    @Marica
    Sicuro!

    @Mammozza
    Ma va perché dovrei, comunque a me non fanno quell'effetto li.
    Se lo trovi fammi sapere come ti è andata.

    RispondiElimina
  11. X cortesia potete mandarmi la trama de la vicina delle pulcette? Vorrei fare una sorpresa a mia figlia.sam

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, scrivici a kemate@alice.it o lascia un indirizzo mail a cui poterti scrivere.

      Elimina

Grazie per lasciare un commento.
Abbiamo dovuto sospendere i commenti anonimi per non ritrovarci inondate di spam. Scusateci.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...